Laboratorio di cartografia partecipata

La collana Itinerari geologico-ambientali della Calabria vuole essere un invito alla scoperta del territorio e degli ambienti della Calabria raccontati dal punto di vista del geologo, attraverso gli indizi custoditi nelle rocce e nelle forme del paesaggio. Vi proponiamo di fare un viaggio tra i luoghi più suggestivi del territorio calabrese da noi selezionati e descritti per la bellezza del loro paesaggio e per la ricchezza del patrimonio geologico in essi custodito.
Per capire e conoscere le Scienze della Terra è fondamentale immergersi nella natura e osservare direttamente sul terreno i fenomeni, le rocce e le forme che modellano il paesaggio. Solo così concetti apparentemente astratti come il tempo geologico, le forze tettoniche che governano la dinamica terrestre o fenomeni come il terremoto e le frane potranno diventare familiari a tutti coloro che si avvicinano alla Terra con curiosità e passione.
La collana “Itinerari geologico-ambientali della Calabria” è costituita da mappe dedicate alla scoperta di luoghi significativi per l’osservazione sul campo della geologia e della geomorfologia. Realizzate in forma di pieghevole, presentano su un lato la carta geologica semplificata, dotata di una legenda di facile lettura e corredata di diversi schemi esplicativi e fotografie; nel retro si trova la descrizione di itinerari escursionistici a tema geologico e naturalistico. Saranno pubblicate carte dedicate a luoghi particolarmente significativi per la conoscenza geologica del territorio calabro e tradizionalmente frequentati dal turismo.
Complessivamente sono state individuate 14 aree particolarmente dense di emergenze geologiche ed ambientali, per ognuna delle quali verrà pubblicata una mappa all’interno di questa collana.
La prima mappa in corso di elaborazione è Monte Cocuzzo e le sue pendici tirreniche, che interessa i versanti della catena costiera che affacciano sul tratto di costa compreso tra Fiumefreddo e Campora San Giovanni.
I comuni compresi nel territorio sono: Aiello Calabro, Amantea, Belmonte Calabro, Cleto, Domanico, Fiumefreddo Bruzio, Grimaldi, Lago, Longobardi, Mendicino, San Pietro in Amantea e Serra d’Aiello.
La progettazione di questa mappa è in uno stadio avanzato. Prima di procedere con la pubblicazione si è deciso di realizzare una presentazione pubblica del lavoro, che sarà un’occasione di revisione, verifica ed eventualmente di integrazione di contenuti riportati nella carta.
Vogliamo invitare la comunità locale a definire e completare insieme a noi i contenuti di questa mappa; siamo interessati soprattutto a comprendere e rappresentare il modo con cui viene visto, percepito e attribuito valore al territorio, alle sue memorie, alle sue trasformazioni, alla sua realtà attuale e a come si vorrebbe che fosse in futuro.

Laboratorio di cartografia partecipata

Venerdì 22 aprile

Ore 16:30 – Registrazione

Ore 17:00 – Saluti

Domenico Bevacqua – Presidente IV Commissione Consiliare Regione Calabria

Monica Sabatino – Sindaco di Amantea

Ore 17:30

Francesco De Luca – Presentazione della carta

Ore 18:00

Apertura laboratorio partecipato

Ore 19:00 – Conclusioni

Antonietta Rizzo – Assessore Ambiente Regione Calabria

Modera: Giovanni Salerno

 

Scarica il questionario

Locandina