XVI Conferenza Italiana Utenti ESRI 2015

utenti_ESRI
La Map Design Project è stata presente alla XVI Conferenza Utenti ESRI, tenutasi a Roma in questo mese di aprile, presentendo alcuni contributi sulle attività per la valorizzazione del territorio in corso. In particolare è stata presentata una relazione dal titolo “Azioni di valorizzazione del patrimonio geologico in provincia di Cosenza”, dove sono stati descritti i principali progetti in corso inerenti la valorizzazione del patrimonio geologico calabrese; nello spazio GeObservatory sono state poi presentate due story-map, una che racconta i borghi abbandonati della Calabria e una sugli itinerari geologico-ambientali di monte Cocuzzo e delle sue pendici terreniche.

 Azioni di valorizzazione del patrimonio geologico in provincia di CosenzaIl progetto ‘Il paesaggio geologico della provincia di Cosenza’ porta avanti il censimento dei geositi e ha implementato il DB Geositi, uno straordinario strumento per la gestione, l’aggiornamento, la condivisione e la pubblicazione di tutte le informazioni relative al patrimonio geologico provinciale. A partire del database è stata prodotta la web map ‘Il paesaggio geologico della provincia di Cosenza’, attualmente consultabile nella versione 2.0; è in corso la realizzazione di una story map che intende consentire una navigazione dinamica e interattiva dei dati sui geositi più interessanti, che possono appassionare un pubblico più ampio della ristretta cerchia degli addetti ai lavori.  Abstract  Paper  Slide
 I borghi abbandonati della CalabriaIl progetto ‘I borghi abbandonati della Calabria’ vuole raccontare storie, caratteristiche (storiche, architettoniche, geo-ambientali, antropologiche), cause di abbandono, ipotizzando idee conservative, divulgative, di valorizzazione. Vuole mettere al servizio delle competenze, unire saperi, aprire nuove visioni e tentare di tracciare una mappa emozionale di luoghi, persone, storie umane individuali e collettive che s’intrecciano con la rievocazione dei luoghi. Il primo prodotto che è stato realizzato è una story map. Ogni mappa contiene notizie sulle caratteristiche storico/architettoniche o naturalistiche/ambientali, offrendo ai lettori informazioni sui luoghi. Il progetto vuole dare delle suggestioni interpretative di luoghi ricchi di fascino, dove l’abbandono può lasciare spazio alla riscoperta. È aperto a studiosi della materia, architetti, ingegneri, geologi, antropologi, artisti, ma anche a chiunque voglia documentarsi su questi luoghi.  Abstract  Story-map
 Monte Cocuzzo e le sue pendici tirrenicheLa carta e la story map ‘Monte Cocuzzo e le sue pendici tirreniche’ costituiscono una straordinaria occasione per valorizzare il territorio partendo da alcune delle emergenze naturalistiche presenti: le finestre tettoniche di monte Cocuzzo, la vetta più alta della Catena Costiera (1.541 metri s.l.m.), e di monte Santa Lucerna, il Parco Marino Scogli di Isca, le fiumare e i terrazzi marini. Questo territorio è inoltre ricco di evidenze storiche, di bellezze naturali mozzafiato tra le quali diversi geositi, di una variegata flora e di una fauna caratteristiche ed endemiche dei luoghi; nei prodotti presentati sono stati elaborati cinque percorsi che mettono in relazione il maggior numero possibile di emergenze e siti d’interesse.  Abstract  Story-map